ASD COBRA KAI official website
  • Seguici su Facebook
  • Seguici su Twitter
  • Seguici su Instagram
  • Seguici su Youtube
  • Prossimo incontro SAN PIERINO Vs COBRA KAI sabato 15 dicembre ore 15:00
  •     Non ci sono incontri Juniores in programma    






Dilettanti Toscana: Olimpia Firenze - Cobra Kai 16/12/2013

Dilettanti Toscana: Olimpia Firenze - Cobra Kai

11 Giornata di Campionato

Girone A: Olimpia Firenze giovane e brillante. Un’altra pesante sconfitta per il Cobra Kai

 

Olimpia Firenze- Cobra Kai 4-0

 

OLIMPIA: Rizzello, Mannelli, Cavini, Ciolli, Mocchetti, Frosecchi, Vignoli, Rossi, Romiti, Durazzi, Fatini.

A disp.: Nutini, Fuggiano, Triarico, Cellai, Palcani, Fantoni, Bianchi.

All.: Gertrude Francesco

 

COBRA KAI: Cibecchini, Caiani, Amato G., Mastrandrea, Dominici, Miglietta (Mancuso), D’Argenzio, Coppini, Pratesi, Lenardon, Pioggia (Garbini).

A disp.: Berti

All .: Catanese Pino

 

Arbitro: Pacini di Firenze

Reti: 20′ Fatini, 28′ Fatini, 57′ Vignoli, 80′ Bianchi

 

Ancora una pesante sconfitta subita dal Cobra Kai stavolta sul sintetico del Cerreti, ospiti di un’Olimpia Firenze giovane e brillante in ogni reparto, determinata fin dal primo minuto a fare la partita che ha messo in mostra un bel calcio fatto di possesso, triangolazioni e rapide conclusioni verso la porta. Dall’altra parte invece, un Cobra Kai ancora tramortito dalle ultime pesanti sconfitte, chiuso sulla difensiva e inconcludente come al solito in fase offensiva, salgono infatti a tre le partite consecutive senza trovare il gol. La partita si decide comunque su calci piazzati, ben tre quelli vincenti sui quali non basta il cuore giallonero per evitare altri passivi pesanti come con Londa e Albereta 72. Il primo gol lo trova Fatini al 20′, il fallo è sull’out di destra all’altezza della tre-quarti campo, punizione battuta velocemente e gran tiro dalla distanza che trova impreparato Cibecchini disorientato come tutto il resto della squadra ospite dal calcio di punizione veloce. Le emozioni per Fatini non finiscono qui e infatti pochi minuti più tardi sempre su calcio piazzato, questa volta diretto, trova una splendida parabola che scavalca la barriera e si insacca poco sotto l’incrocio dei pali per il gol del 2-0 che sancisce di fatto la fine di un primo tempo giocato splendidamente dagli uomini di mister Gertude. Nel secondo tempo il tema della partita non cambia, anche se i ritmi sono decisamente più bassi rispetto alla prima frazione. Passano poco più di 10 minuti ed è un altro calcio da fermo a piegare moralmente le gambe della squadra ospite, stavolta ci pensa Vignoli, direttamente da calcio d’angolo, la parabola non è irresistibile ma scavalca comunque Cibecchini e si insacca sul palo più lontano. A chiudere le marcature ci pensa il neo entrato Bianchi all’80′ rapido ad anticipare tutta la difesa dopo gli sviluppi di una rimessa laterale beffando con un bel pallonetto in acrobazia il portiere ospite.

 

Gianni Palchetti