ASD COBRA KAI official website
  • Seguici su Facebook
  • Seguici su Twitter
  • Seguici su Instagram
  • Seguici su Youtube
  • Prossimo incontro COBRA KAI Vs MERCATALE sabato 24 novembre ore 15:00
  • Prossimo incontro Juniores COBRA KAI J. Vs ISOLOTTO J. sabato 24 novembre ore 15:00






Calciopił: Olimpia Firenze - Cobra Kai 17/12/2013

Calciopił: Olimpia Firenze - Cobra Kai

11° Giornata di Campionato

 

Cobra Kai 0

Olimpia Firenze 4

 

OLIMPIA: Rizzello 6, Mannelli 6, Cavini 6- (45’ Triarico 6), Ciolli 7.5, Mocchetti 6+, Frosecchi 6 (66’ Fuggiano 6), Vignoli 7+ (74’ Fantoni sv), Rossi 6- (45’ Palcani 6), Romiti 6+ (83’ Bianchi 6+), Durazzi 6.5, Fatini 8.

A disp.: Nutini, Cellai.

All.: Gertrude.

 

COBRA KAI: Cibecchini 6.5, Amato 6, Caiani 6, Mastrandrea 6, Coppini 6-, D’Argenzio 6+, Miglietta 6, Dominici 6- (60’ Mancuso 6+), Pratesi 7, Lenardon 6, Pioggia 6.5 (74’ Garbini sv).

A disp.: Berti.

All.: Catanese

 

ARBITRO: Pacini di Firenze.

RETI: 16’ e 35’ Fatini, 60’ Vignoli, 84’ Bianchi.

 

 

Regala gol e spettacolo l'Olimpia di Gertrude al 'Cerruti' di viale Fanti, andando a superare con quattro reti il malcapitato Cobra Kai di mister Catanese. La difesa a tre ospite non ha retto di fronte alla straordinaria qualità offensiva dei padroni di casa, che hanno creato i maggiori pericoli sfondando sugli esterni. La partita; passano due minuti e l'Olimpia suona la carica con Fatini, che entra in area dalla sinistra e calcia sul primo palo, trovando la risposta con i piedi di Cibecchini. Al nono, il portiere ospite compie un autentico miracolo sul tentativo di pallonetto di Vignoli. Geltrude decide di invertire gli esterni, spostando il n. 7 a sinistra e Fatini a destra. È la scelta si dimostra azzeccata al 16' quando l'undici di casa converge e piazza il suo sinistro all'incrocio. Disattenta in questa occasione la difesa del Cobra, sorpresa da un calcio di punizione battuto rapidamente dall'Olimpia. Gli ospiti accusano il colpo dell'1 a 0 e un minuto dopo l'Olimpia va vicina al raddoppio. Cross basso di Fatini dalla destra, Vignoli in ritardo manca l'appuntamento col pallone. Timida reazione del Cobra Kai al 22', quando sugli sviluppi di una punizione dalla trequarti Pioggia sfiora soltanto con la testa. Lungo la schiena ti Rizzello. Al 27’ frustata dal lontano di Romiti, respinta da Cibecchini. Spreca ancora la squadra di casa al 29’ Fatini converge dalla destra e cerca l’assist per Vignoli invece di scaricare in porta. Troppo altruista l’esterno di Gertrude, vero mattatore della prima frazione. Un minuto dopo l’Olimpia mostra la propria superiorità in fase di palleggio con un’azione tutta di prima, che manda al tiro Rossi. La conclusione non crea però pericoli a Cibecchini, che compie un altro miracolo al 33’, respingendo un colpo di testa da pochi centimetri di Durazzi. È il preludio al gol del raddoppio che arriva, puntuale, al 35’. Fatini fa cantare ancora il suo magico sinistro, infilando il pallone nell’angolo direttamente su calcio di punizione, dalla destra. Nulla da fare stavolta per Cibecchini. Al 40’ buona trama del Cobra Kai che manda al tiro Pioggia, ma la girata al volo del 25 ospite termina alta. L’ultima parola del primo tempo però spetta all’Olimpia, che con Vignoli sfiora il tris. L’esterno di Gertrude scappa via a sinistra, entra in area e costringe Cibecchini all’intervento con i piedi. La ripresa si apre con un doppio cambio nell’Olimpia: fuori Rossi e Cavini - troppo nervosi- dentro Palcani e Triarico. Il copione rimane quello della prima frazione, con l’Olimpia a fare la partita. Al 47’ Fatini dalla destra pesca in area Romiti che gira al volo, pallone alto di poco. Si distende molto bene la squadra di casa al 58’. Durazzi semina un paio di avversari e verticalizza per Fatini, ma sul suo cross basso interviene prontamente Cibecchini, anticipando Romiti ben appostato in area. Al 60’ perla favolosa di Vignoli, che realizza direttamente da calcio d’angolo. Il suo destro a giro si infila all’incrocio beffando Cibecchini. Tre minuti più tardi clamorosa occasione - l’unica della partita- per il Cobra Kai. Prima il neo entrato Mancuso colpisce il palo di testa, poi Pioggia sulla ribattuta manda il pallone sulla traversa. al 66’ Fuggiano rileva Frusecchi nell’Olimpa. Al 70’ Pioggia lancia profondo per Mancuso, che in area perde l’attimo per concludere e viene chiuso dalla difesa di casa. Al 74’ un cambio per parte: nell’Olimpia entra Fantoni al posto di Vignoli, nel Cobra Kai Garbini rileva Pioggia. Al 79’ Fantoni ha subito l’occasione per segnare, ma sul suo sinistro ravvicinato Cibecchini risponde “presente”. Al 83’ Bianchi entra al posto di uno stanco Romiti e, incredibilmente, un minuto dopo segna il gol del 4-0. Azione confusa in area di rigore del Cobra Kai, il n. 18 raccoglie e col piatto sinistro piazza il pallone sul secondo palo. È ancora Bianchi a impegnare Cibecchini all’89’: conclusione dell’attaccante e ottima risposta del portiere ospite che si ripete allo scadere su Palcani. Una vittoria meritatamente larga per l’Olimpia, che ha macinato gioco dal primo al novantesimo, evidenziando le carenze del Cobra Kai in mediana. E senza i miracoli di Cibecchini, il risultato sarebbe stato tennistico.

Calciatoripiù: da lode la prestazione del n. 11 dell’Olimpia Fatini. Al di là dei due splendidi gol, la sua rapidità di gambe e il suo dinamismo mandano in tilt la difesa avversaria. Lavoro sporco, interdizione e impostazione sono invece il pane quotidiano del n. 4 Ciolli, che ha giganteggiato in mediana. Nel Cobra Kai buona gara del capitano Pratesi. Vero lottatore, ottimo frangiflutti davanti alla difesa, si rende pericoloso anche in zona gol.

 

 

 

Daniele Sidonio

Fonte: calciopiù edizione del 17/12/13