ASD COBRA KAI official website
  • Seguici su Facebook
  • Seguici su Twitter
  • Seguici su Instagram
  • Seguici su Youtube
  • Prossimo incontro COBRA KAI Vs MERCATALE sabato 24 novembre ore 15:00
  • Prossimo incontro Juniores COBRA KAI J. Vs ISOLOTTO J. sabato 24 novembre ore 15:00






Dilettanti Toscana: Cobra Kai - Londa 24/03/2014

Dilettanti Toscana: Cobra Kai - Londa

22 Giornata di Campionato

Terza categoria girone A: la capolista Londa vince di misura la battaglia nella tana del Cobra

 

Cobra Kai – Londa 1-2

COBRA KAI: Dominici M., Amato G., Caiani (76′ Pratesi), Portoghese L., Miglietta (85′ Iaquinta), Dominici D. (62′ Lenardon), Amato E., Evans, D’Argenzio, Pioggia (70′ Portoghese G.), Mancuso (80′ Laurenzi).
A disp.: Garbini, Cibecchini.
All.: Mastranderae Carmine

LONDA: Pretadi, Taccini, Mugnai M., Mugnai D., Tanturli, Poggiali, Materassi, Pizani, Aspettati, Diotaiuti N., Baldini.
A disp.: Tanini, Falorni, Poggiolini, Cuoretti, Diotaiuti F., Brattoli, Turrisi.
All.: Pasquini Stefano

ARBITRO: Sig. Cecchi di Firenze
RETI: 11′ pt Mancuso (CK), 38′ pt Materassi (LO), 30′ st. Mugnai D. (LO)


Nella tana del Cobra è la capolista Londa a strappare l’intera posta in palio vincendo di misura la battaglia tesissima che ha offerto spettacolo e tante emozioni al numeroso pubblico presente sugli spalti.
I gialloneri, privi del capitano Tavanti, mettono in crisi gli ospiti per tutti i novanta minuti di gioco e sono proprio loro a portarsi meritatamente in vantaggio dopo appena undici minuti di gioco con Mancuso che, da vero bomber, insacca di testa il bellissimo cross di Evans.
A pareggiare i conti ci pensa però Materassi, partito in più che sospetta posizione di fuorigioco, che da due passi spinge in rete un tiro-cross partito dalla tre quarti sinistra del campo. A nulla servono le proteste locali, si va al riposo sul parziale di 1-1.
Nella seconda frazione il Cobra perde la verve iniziale dei primi quarantacinque minuti e la squadra ospite, cambiando assetto con un tridente offensivo, crea sicuramente di più di quanto fatto nel primo tempo.
A decidere le sorti del match ci pensa però il capitano Mugnai D. ad un quarto d’ora dal fischio finale, approfittando di un’uscita a vuoto di Dominici M. su una mischia aerea per spingere in rete il pallone .
Anche in questo caso i locali provano timidamente a protestare per la carica del capitano ospite, ma l’errore più grave appare quello della retroguardia giallonera distratta e leggera sulla palla alta.
Gli ospiti pur soffrendo, mantengono il primato in classifica con il San Polo sempre a una sola lunghezza dopo la vittoria ottenuta in casa del Belmonte.
Tra le fila giallonere resta comunque alto il morale per aver disputato una buona gara ed aver dato filo da torcere alla prima del girone.



Gianni Palchetti
fonte: www.dilettantitoscana.it