ASD COBRA KAI official website
  • Seguici su Facebook
  • Seguici su Twitter
  • Seguici su Instagram
  • Seguici su Youtube
  • Prossimo incontro S. VINCENZO A TORRI Vs COBRA KAI sabato 22 settembre ore 15:00
  • Prossimo incontro Juniores COBRA KAI J. Vs FIESOLE J. sabato 22 settembre ore 15:00






Il Nuovo Corriere di Firenze: Potente - Cobra Kai 04/10/2011

Il Nuovo Corriere di Firenze: Potente - Cobra Kai

Seconda Giornata Campionato

POTENTE 1

COBRA KAI: 0

 


POTENTE: Ceccherini, Braducci, Zarra, Carmagnini, Miranda, Granata, Bensi, Biasin, Ieri, Fugali, Faraone.
A disp: Del Lungo, Malti, Bagarello, Baracani, Misiti, Borgia, Chisari.
Allenatore: Bianchini

COBRA KAI: Petri, Dominici, (20' st. Nassi), Amato Giorgio (30' st. Masini), Amato Edoardo, Gasperin, Pratesi, Evans, Di Marco (25' st. Garbini), Miglietta (5' st. Berti), Lenardon, Brunetti (35' st. Mancini)
Allenatore: Riccardo Furi

Arbitro: Trusciglio di Firenze

RETE: 33' pt. Bensi

-Al termine di una gara giocata a ritmi lenti a causa della temperatura elevata, in quel del Ferrone è la Potente che si aggiudica l'intera posta in palio sconfiggendo di misura la matricola Cobra Kai che, per quanto visto in campo, non meritava assolutamente questo risultato.
Al fischio iniziale sono infatti gli ospiti a prendere in mano le redini del gioco ed a rendersi pericolosi dopo pochi minuti con Pratesi che, ben servito da Miglietta, calcia ad incrociare rasoterra con il pallone che sfiora il palo.
Al 20' ancora Cobra Kai pericoloso con un'azione personale di Brunetti che, dopo aver saltato due uomini, costringe Ceccherini alla respinta con un gran tiro da fuori area.
Passano 5' e Miglietta cambia campo pescando Lenardon che controlla bene il pallone ma poi vanifica l'ottima opportunità calciando debolmente sul portiere.
Alla prima occasione favorevole la Potente si porta in vantaggio al 33' con una gran punizione di Bensi che si infila all'incrocio dei pali non lasciando scampo a Petri.
Il vantaggio galvanizza i locali che al 37' potrebbero usufruire di un calcio di rigore per un atterramento in area di Faraone da parte del portiere in uscita, ma l'arbitro non è dello stesso avviso e fa riprendere con una rimessa dal fondo.
Nella ripresa il Cobra Kai si butta in avanti alla ricerca disperata del pareggio lasciando spazio ai pericolosi contropiedi dei locali; niente di importante da segnalare però fino alla mezz'ora quando Zarra controlla maldestramente un pallone nella propria area aiutandosi con il braccio, ma anche in questo caso l'arbitro fa proseguire.
Cinque minuti più tardi la Potente potrebbe chiudere il conto ma Petri compie una parata spettacolare sul gran tiro di Borgia.
A dieci minuti dal termine il Cobra Kai vede il proprio giocatore Mancini entrare in area travolto da un avversario che si disinteressa completamente del pallone, ma il direttore di gara non ravvisa alcuna irregolarità e lascia proseguire fra le vibranti proteste degli ospiti.
Il risultato poi non cambierà.


G.P.